fbpx

Home Restaurant Hotel dà il benvenuto a Raffaella e al suo Home Restaurant Osteria Zi’ Filuccia!

 

 

 

Raccontaci qualcosa di te e del tuo home restaurant: perché hai scelto di intraprendere questa attività?

Vivo in un borgo dell’entroterra cilentano, che purtroppo si sta spopolando:  anche per questo motivo, ho scelto di restare e vivere nel paese delle mie origini, riscoprendo anche i valori della cucina di mia nonna e mia madre.

 

 

 

Caratteristiche della tua cucina?

Non ho un vero genere, mi piace scoprire nuovi sapori e accostarli ai piatti tradizionali. Sono molto attenta ai prodotti che scelgo per cucinare e prediligo la cucina mediterranea e la cucina “FIT” in base anche alle caratteristiche dei miei ospiti.

 

 

 

Un piatto caratteristico che un cliente di fuori deve necessariamente assaggiare per comprendere a pieno la tua cucina?

Come piatto tipico le melanzane “mbottonate” , poi i tomini piccanti di formaggio di capra homemade, crostata fit con crema al burro di arachidi al cioccolato.

 

 

Cosa ne pensi del km0 e della cucina tipica locale?

Ho un piccolo orto: il km0 è fondamentale e la cucina tipica locale è la base su cui appoggiare le proprie versioni.

 

 

 

 

 

Una riflessione sul ruolo degli home restaurant nel sistema turistico italiano. Quali sono le criticità e le potenzialità?

La normativa è una criticità. Ho riscontrato molte diversità di pensiero e iter burocratici diversi che mi hanno portato a scegliere questa piattaforma di social eating. Le potenzialità, le scoprirò se tutto va secondo i piani.

 

 

 

 

Parliamo di social media: quali sono i risultati in termini di immagine e di redditività che possono portare i vari social media? Se hai un profilo con la tua attività: gestisci direttamente l’account e quanto tempo richiede la gestione di questa attività social?

Con Instagram, con molto lavoro mediatico abbiamo raggiunto i 13k followers, ma ancora nessun riscontro economico! FitFoodDiBelloSatomi è il mio account in comunione con la mia sorellina di sogni e in due riusciamo a gestirlo.

 

 

 

 

 

 

Se oggi avessi la possibilità di regolamentare l’attività di home restaurant, come struttureresti le varie questioni fiscali, di agibilità dell’immobile e quelle igienico-sanitarie?

Non saprei. Mi affiderei ad esperti.

 

 

 

 

 

 

Molti sostengono che gli home restaurant possono rappresentare una concorrenza sleale nei confronti dei ristoranti, cosa ne pensi? Descrivici le principali differenze tra un ristorante ed un home restaurant.

Sono due attività completamente diverse, con scopi e necessità diverse, un po’ come paragonare un calciatore amatoriale con uno di serie A.

 

 

 

 

 

Per te questa attività cosa rappresenta? Una passione, una fonte di guadagno primaria, un secondo reddito…

Una passione! La voglia di far conoscere la mia realtà, il paese dei miei avi e la loro cucina e le mie idee.

 

 

Consigli per chi vuole avviare un’attività di home restaurant?

Cerco anche io qualche consiglio per ora!

 

 

 

Se potessi avviare un’attività di b&b collegata al tuo home restaurant lo faresti?

Si, ovvio!

 

 

 

 

 

Vuoi provare l’Home Restaurant  Osteria Zi’ Filuccia?

Scopri di più!

 

 

Author: Maria Grazia Sabione

info