fbpx
Home restaurant Hotel

Home Restaurant Hotel in forte crescita su Google Trend

Un 2023 importante per la Home Restaurant Hotel srl startup calabrese leader nel settore della ristorazione casalinga che punta al picco nel 2024 con il lancio della nuova piattaforma. 

 

Il 2023 è stato un anno molto importante per il settore Home Restaurant che ha visto una crescita molto importante anche su Google Trend

Le ricerche Home Restaurant e Home Restaurant Hotel riportano come Regione in testa la Calabria, sede legale della società di Reggio Calabria che sta impennando grazie ad oltre 1000 Home Restaurant pubblicati dal 2019, tutti con regolare comunicazione in Questura. La piattaforma vanta online 800 Home Restaurant di cui solo nel 2023 350 nuovi abbonati che insieme al lavoro editoriale del team della Home restaurant Hotel stanno permettendo alla startup di indicizzarsi tra i primi posti su Google nelle principali parole chiavi di ricerca/keyword:

  • Home restaurant Hotel 
  • Settore Home Restaurant 
  • Home Restaurant 2023
  • Home Restaurant 2024
  • Home Restaurant legale
  • Annunci Home Restaurant 
  • Luoghi Home Restaurant 

In crescita in modo eclatante sono le Login nella piattaforma obbligatoria per inviare una richiesta informazioni che nel dicembre 2021 erano 9 mila oggi risultano più di 20 mila. 

Nel 2023 abbiamo ricevuto più di 1500 richieste informazioni di italiani molto confusi dalle fake news che si leggono su vari siti web come: Tasse e Fisco, Money, Dissapore, Italia a Tavola, Il Resto del Carlino, Corriere di Bologna, il Gruppo Gedi con la rubrica Il Gusto di La Repubblica, ed altri molto vicino alle Associazioni di Categoria classiche che dal 2017 provano a professionalizzare un settore che è privato e fuori dalla loro competenza. 

Già nel 2017 l’onorevole Maurizio Bianconi in Camera dei Deputati il 17 gennaio durante la votazione della scellerata ddl Home Restaurant, bocciata successivamente dall’Antitrust nell’aprile del 2017, dichiarò che c’è stata una forte pressione di una Lobby per limitare il settore. 

Insomma nonostante tutto gli italiani, almeno chi ci contatta, capisce che in assenza di legge si può lavorare grazie alla tutela riconosciuta dall’articolo 41 della Costituzione Italiana che determina la libertà di iniziativa economica privata anche in assenza di legge con incasso fino a 5 mila o 6660 euro annui con codice fiscale lavorando per non più di 3 giorni a settimana in modo da dimostrare la discontinuità necessaria per non sottostare alla licenza di somministrazione e con comunicazione in Questura annuale rilasciando ai clienti la ricevuta non fiscale che se supera i 77 euro annui va apportata una marca da bollo da 2 euro. 

Un riconoscimento importante che tra le query correlate vede anche Gaetano Campolo, CEO della Piattaforma in forte crescita nel 2023, su Google risultano oltre 77 mila risultati alla ricerca Home Restaurant Hotel rispetto ai 25 mila risultati del 2021. Per il 2024 si punta a raddoppiare ogni numero afferma soddisfatto Gaetano Campolo, con il lancio della nuova piattaforma e l’editoriale puntiamo a diventare fonte principale per il settore in Italia in attesa di una legge che possa permetterci di Internazionalizzare il marchio Home Restaurant Hotel brevettato al Mise con rilascio nel 2027. 

Nel 2024 la Home Restaurant Hotel provvederà al deposito del Marchio Europeo con la speranza che la Petizione presente su Change.org rivolta al Consiglio dei Ministri possa essere accolta così come chiesto a gran voce dalla Unione Europea, che il 10 agosto 2023 ha risposto alla Home Restaurant Hotel.

Mentre il settore cresce e cresce l’attenzione della FIPE che ha diramato un comunicato stampa fuorviante il 7 dicembre 2023 sotto il profilo politico tutta resta fermo, Il Governo Italiano nel ruolo delle tre scimmiette: non vedo, non sento, non parlo. 

Author: Gaetano

Leave a Comment

PRENOTA ADESSO!